Se penso a casa penso alle montagne, un campo di granturco e il profumo dell’erba e della terra coltivata bagnate dopo un temporale estivo. Questo per me è casa, dove sono cresciuta…nelle campagne appena sotto i monti biellesi.
La cucina biellese è una cucina di tipo montana fatta di pochi ingredienti, due su tutti quelli fondamentali: la polenta di mais e il formaggio. Infatti il piatto tipico è la polenta concia, ovvero la polenta al cucchiaio con burro e formaggi fusi.

Ho voluto pensare ad una rivisitazione in chiave finger food di questa specialità che esaltasse la dolcezza di Emmentaler DOP.

Chi è nato sotto le montagne sa che la parte più buona della polenta in realtà è la “crosta”, quella che rimane attaccata al paiolo di rame lasciato a raffreddare sul camino ormai spento e fumante. Così grigliando la polenta si può avere il ricordo della stessa sensazione di croccantezza e sentore di affumicato.

Con l’abbinamento della melanzana dell’orto grigliata e poi cosparsa di prezzemolo fresco si può donare una nota pungente a questo piccolo stuzzichino da aperitivo, si può sentire quasi un sentore di fungo, in netto contrasto con la rassicurante e inconfondibile morbidezza di Emmentaler DOP

L’oro giallo delle Alpi Italiane, ovvero la polenta di granturco, insieme con un formaggio che ha origine sugli alpeggi svizzeri è il modo in cui mi piace pensare alle mie amate montagne

Grazie al progetto a cui ho iniziato a far parte, che durerà tutta l’estate e che coinvolgerà altri amici blogger, ho potuto riflettere su quanto a volte magari diamo per scontata la bellezza e soprattutto la bontà delle cose più semplici.
Come la dolcezza di Emmentaler DOP, l’inconfondibile formaggio con i buchi e dal gusto deciso, che tutti abbiamo amato da bambini, che è il frutto di una ricetta tramandata di generazione in generazione!
Ci vogliono più di 1000 litri di buon latte dei monti elvetici per fare una forma di Emmentaler, che è riconosciuto con la Denominazione d’Origine Protetta, quindi occhio alle imitazioni! Lo riconoscete proprio grazie al bollino DOP e al marchio Emmentaler.
Forse non lo sapete (l’ho appena scoperto anch’io) ma l’Emmentaler DOP è senza lattosio quindi le ricette con questo formaggio sono molto indicate a chi ha un’intolleranza ai latticini.

Ad agosto vi proporrò un’altra ricetta con questo formaggio svizzero che abbia sempre un sapore di tradizione e ricordi…per ora scoprite la ricetta dei mini sandwich di polenta con Emmentaler DOP!

recipe emmental cheese

Ricetta per 8 mini sandwich di polenta ed Emmentaler DOP

Ingredienti

300 grammi di polenta di mais istantanea

una fetta grande di Emmentaler DOP

2 melanzane lunghe nere

un ciuffo di prezzemolo

olio evo q.b.

sale q.b.

pepe q.b.

  1. Portate a bollore 1 litro d’acqua, salate e versate la polenta mentre mescolate con un cucchiaio di legno fino a quando la polenta non avrà raggiunto una consistenza abbastanza densa.
  2. Versate la polenta calda in una piccola teglia in modo da formare uno strato di almeno 2 cm.
  3. Lasciate riposare la polenta almeno un ora, oppure per velocizzare il procedimento mettetela in frigo per mezz’ora.
  4. Tagliate a rondelle le melanzane e grigliatele. Poi cospargetele di un filo d’olio, un pizzico di sale, pepe e prezzemolo fresco tritato.
  5. Prendete un coppapasta circolare del diamentro di 10 cm circa e forate la fetta di formaggio svizzero Emmentaler DOP formando almeno 8 dischetti cercando di mantenere una forma uniforme e uno spessore di 1 cm.
  6. Riprendete la polenta che si sarà solidificata e usando lo stesso coppapasta che avete usato per il formaggio formate 16 dischetti di polenta.
  7. Grigliate i dischetti di polenta.
  8. formate i mini sandwich mettendo alla base un dischetto di polenta, poi una melanzana, il disco di Emmentaler e infine la polenta.
  9. Scaldate il forno a 150 gradi e infornate le torrette di polenta e formaggio fino a quando l’Emmentaler non sarà quasi fuso.
  10. Sfornate, fissate i sandwich con uno stuzzichino e servite le tartine appena tiepide con il vostro aperitivo preferito ❤
Annunci