Sembra di tornare in là con gli anni, al tempo dei nostri nonni o addirittura a secoli fa. Il Ricetto di Candelo, in provincia di Biella, è davvero un eccezionale borgo medievale, conservato perfettamente e pressochè invariato dal XIV secolo. Nominato uno dei “Borghi più Belli d’Italia“, era utilizzato dagli abitanti di Candelo come rifugio e luogo per conservare i generi alimentari, i vino e il bestiame in tempo di attacco o carestia. Non essendo mai stato abitato, ma utilizzato solo come una sorta di magazzino si è conservato perfettamente nel corso del tempo.

torre quadrata del Ricetto

torre quadrata

rua del Ricetto

rua del Ricetto

Ogni anno gli appuntamenti più importanti che si svolgono al Ricetto sono “Candelo in fiore” in primavera e il “Vinincontro” in tempo di vendemmia. Ieri si è dato via al Vinicontro che continuerà fino a stasera, domenica 30 settembre. Tanti stand enogatronomici con le specialità del territorio e le eccellenze piemontesi, arte, ma anche costumi, musiche e danze dal sapore medievale. Ieri Ragout è andato a darci un’occhiata e ha incontrato gli abitanti di Candelo e i piccoli produttori di vino, dolci, formaggi e altro ancora. Qualche consiglio per gli assaggi. Il Salame Patata dell’azienda San Martin dell’Eporediese (Ivrea) è davvero un salume insolito: 50% suino e 50% patate, si può spalmare sul pane o cuocerlo per sughi rustici.

Salampatata di San Martin

Salampatata di San Martin

Formaggi biellesi

Formaggi biellesi

I formaggi meritano attenzione, quelli della Valle Cervo sono davvero i più genuini e freschi che potrete trovare. Per non parlare degli apicoltori locali e le confetture. Fermatevi al banchetto dell’Azienda Agricola Momo specializzata in piccoli frutti dal quale ricavano marmellate di mirtilli, more etc buonissime! C’è chi poi si dedica alle mele: in esposizione circa 165 diverse varietà di mele prodotte dall’associazione di Caluso “Gli Amici del Frutto Antico“, tra cui la Jumbo, una mela più grande del mondo. E poi tanti funghi, perchè è la stagione dei porcini!

Marmellate dell'Azienda Agricola Momo

Marmellate dell’Azienda Agricola Momo

Mela Jumbo

Mela Jumbo

mele

funghi porcini

funghi porcini

Per il vino c’è solo l’imbarazzo della scelta: io ho degustato i vini di “Cascina Marina“, azienda vinicola dell’Astigiano: provate il Barone Rosso..un brachetto meraviglioso!

La spesa di Ragout: Brachetto, Barbera e Passito di Moscato

La spesa di Ragout: Brachetto, Barbera e Passito di Moscato di Cascina Marina

Degustazione da Cascina Marina

Degustazione da Cascina Marina

bottega del Liutaio

bottega del Liutaio

Nelle crote (cantine) del Ricetto si trovano in modo permanente anche i laboratori di piccoli artigiani tra i quali quelli di un Liutaio, che fabbrica da solo liuti e ghironde e strumenti medievali. D’obbligo passare nella cella dell’ Ecomuseo del Biellese dove sono in mostra gli antichi strumenti per la viticoltura e la vendemmia.

Ecomuseo del Biellese

Ecomuseo del Biellese

ecomuseo

All”interno delle mura del Ricetto c’è anche un Ristorante ricavato nei locali del vecchio ed enorme torchio. Molto suggestivo e dalla cucina tipica: Il Torchio 1796.

Locanda Il Torchio 1763

Locanda Il Torchio 1763

Locanda Il Torchio 1763

mura del Ricetto

mura del Ricetto

scorcio dalle mura

scorcio dalle mura

tasted @ Ricetto di Candelo (Biella)

Annunci